Funnel di vendita: 7 motivi per cui ti serve

Per prima cosa occorre spiegare cos’è il funnel di vendita. Letteralmente significa “imbuto” ed è una buona immagine per descrivere la conversione in vendite. La parte alta del funnel rappresenta tutta la platea di utenti che entrano in contatto con il tuo brand ad esempio notando un banner del tuo e-commerce. Il collo dell’imbuto indica invece gli utenti iniziali che hanno acquistato e sono diventati clienti.

01. Il colpo di fulmine…non esiste

Solo il 3% dei visitatori del tuo e-commerce acquista alla prima visita. Il colpo di fulmine con gli e-commerce è molto raro. Il percorso che porta l’utente ad acquistare è spesso tortuoso ed eterogeneo. Il funnel marketing analizza proprio questo iter e le falle da aggiustare e ci permette di migliorare ed ottimizzare i processi d’acquisto.

colpo di fulmine - Funnel marketing Ovum

02. A volte ritornano, anzi spesso!

Ben l’80% degli acquisti online avviene da visitatori di ritorno sul sito. Ovvero da visitatori che hanno visitato il tuo e-commerce in precedenza e ritornano in un secondo momento ad acquistare sul tuo shop online. Il funnel di vendita in questi casi è di cruciale importanza in quanto permette di studiare e mettere in pratica la strategia migliore per far ritornare il visitatore al tuo brand.


03. Chiedimi perché

Non sempre aumentare il numero dei visitatori corrisponde ad una maggiore percentuale di conversioni. La Seo non basta, occorre analizzare il motivo per cui gli utenti abbandonano il sito e questo è uno degli scopi del funnel di vendita.

04. Conosci e agisci

Come dicevamo quindi è importante capire perché gli utenti si muovono in un certo modo. È quindi importante conoscere il proprio target, capire cosa cerca e cosa vuole. E tu conosci i tuoi visitatori? Grazie al funnel di vendita è possibile delineare il target e il profilo del visitatore in modo da rendere efficaci la landing page e i contenuti del sito.

L’obiettivo del marketing è conoscere e comprendere il cliente in maniera così efficace che il prodotto o servizio si venda da solo

– Peter Drucker


05. Segui l’utente

I visitatori ritornano sul tuo sito ma non acquistano? Grazie a strumenti come cookies, heat maps e analytics è possibile tracciare il comportamento dell’utente sul tuo sito web e studiare come si muove e quando abbandona l’operazione di acquisto. Questo ci permette mettere in atto delle strategie per “guidare” la navigazione dell’utente sul sito e portarlo a finalizzare l’acquisto, anche tramite offerte demo, promozioni limitate e così via.

06. Miglioramenti continui

Quali ostacoli si frappongono fra l’utente che vuole acquistare e l’acquisto? Perché l’utente riempie il carrello e al momento del check-out abbandona? Il funnel di vendita analizza tutti i possibili ostacoli (form con troppi campi da compilare, spese di spedizione alte, etc) e ci permette di estirparli alla radice, portando l’utente dritto all’acquisto. Questo è un percorso di monitoraggio e miglioramento continuo.

07. Fidelizzare il cliente

Post-vendita: l’utente che ha acquistato una volta, può essere fidelizzato ma va seguito e “coccolato” con offerte e contenuti personalizzati. I dati raccolti nel funnel di vendita ci permettono di trasformare un singolo acquisto in cliente affezionato!

Se hai trovato questo articolo utile e sei interessato ad approfondire ogni aspetto del Funnel marketing non puoi perderti questo articolo.

Default image
Ovum

Digital Communication & Sales

Articles: 7